Antropologia sociale 2018/2019 2017 - 2018

CFU: 8

Ore Totali: 48

CdL: Sociologia 2017_2018

Antropologia sociale 2018/2019

Il corso ha lo scopo di fornire un quadro complessivo dello sviluppo degli studi antropologici, soffermando l’attenzione sulle diverse correnti e sulle più rilevanti attività di ricerca, ma anche approfondendo gli aspetti metodologici e l’evoluzione dei campi di osservazione. In questa prospettiva si intendono analizzare alcune tendenze contemporanee, per evidenziare il passaggio dallo studio delle società “esotiche” a quello delle società occidentali e la formazione di un discorso teorico sulle trasformazioni del mondo contemporaneo.   

Programma: L’evoluzionismo. Il pensiero antropologico francese. La scuola americana. Il funzionalismo. Lo strutturalismo. Etnologia e antropologia in Italia. L’antropologia dinamica. Approfondimenti su antropologia e contemporaneità.     

Le lezioni saranno frontali, con l’ausilio di slides, e potranno essere integrate dalla proiezione di films e da seminari su temi specifici di esperti della materia.     

Obiettivi:    Il fine perseguito è fornire agli studenti una chiave di lettura sui concetti chiave dell’antropologia con particolare attenzione alla riflessione sulla diversità tra culture, sull’evoluzione sociale, sui concetti di naturale e innaturale, sul confronto tra Oriente e Occidente che determinano in maniera decisiva la struttura delle istituzioni sociali.

Risultati dell’apprendimento attesi:
Alla fine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di discutere criticamente delle principali correnti antropologiche ed avere padronanza dei concetti fondamentali. Il metodo per l'indagine delle questioni trattate a lezione è di tipo problematico, non meramente ricostruttivo perché gli studenti possano acquisire autonomamente un proprio punto di vista sui temi trattati. Lo studente dovrà altresì essere in grado di impiegare un linguaggio antropologico appropriato comprovante la padronanza dei concetti. 

Attività di supporto: Gli orari di ricevimento, fissati con cadenza settimanale, sono consultabili sul sito di Ateneo nella sezione riservata agli avvisi per gli studenti nonché sulla pagina web personale del docente.

Modalità di frequenza:
 
La frequenza al corso non è obbligatoria. È riservata ai soli studenti frequentanti la facoltà di accedere ad uno speciale programma ed alla possibilità di sostenere una prova intermedia.  


R. DELIÈGE, Storia dell’antropologia, il Mulino, Bologna 2012. 

M. AUGÉ, Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità, Eleuthera, Milano 2009.    

Ulteriori letture consigliate per approfondimento e altro materiale didattico:  

Il docente si riserva la facoltà di indicare durante lo svolgimento testi alternativi nonché letture di approfondimento. Materiale didattico integrativo e di supporto viene distribuito in aula direttamente dal docente.   Variazioni al programma e ai testi di studio saranno concordate con gli studenti frequentanti.  

Stima dell’impegno orario richiesto per lo studio individuale del programma: 
Il programma indicato richiede uno studio individuale dello studente pari a circa 200 ore.    

Modalità di accertamento:
 La modalità di accertamento è orale.

Nessun allegato disponibile