Raimondi Nunzio
Nunzio Raimondi, nato a Catanzaro il 2.10.1961, è residente in Catanzaro alla Via Santa Maria di Mezzogiorno, n. 3.
 1)- Il corso degli studi superiori:
dopo aver conseguito il diploma di licenza liceale presso il Liceo-Ginnasio "P. Galluppi " di Catanzaro, si è laureato in Giurisprudenza, nel 1988, presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza"  discutendo una tesi in diritto processuale penale dal titolo "La cooperazione internazionale per la ricerca e l'acquisizione della prova all'estero " di cui è stato relatore il chiar.mo Prof. Avv. Delfino Siracusano.
2)- La formazione di base, l’abilitazione alla professione forense ed i riconoscimenti connessi, le speciali abilitazioni:
formatosi dapprima in Palmi calabro alla Scuola del noto penalista calabrese, On. Avv. Armando Veneto, ha frequentato, nel 1989 in Catanzaro, lo Studio Legale (specialistico in materia penale) dell’On. Avv. Giancarlo Pittelli, classificandosi, nell'anno 1990, al primo posto assoluto in Calabria al Concorso per Procuratore Legale; pertanto ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Procuratore Legale risultando vincitore della "Toga d'Onore" del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. Nell'anno 1990 è stato altresì insignito del "Premio Alfredo Cantafora", quale primo classificato assoluto nel Concorso per Procuratore Legale nell'ambito delle due Corti di Appello di Catanzaro e di Reggio Calabria. Di seguito ha conseguito l’abilitazione alla professione di Avvocato ed è attualmente iscritto all'Albo degli Avvocati dell'Ordine Distrettuale di Catanzaro. Dal 2003 è Avvocato Cassazionista abilitato, altresì, a patrocinare dinanzi a tutte le Magistrature Superiori. Ha conseguito, nell'anno 1994, la speciale abilitazione per la difesa di imputati minorenni a seguito della frequentazione del Corso in diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva, organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. E’ Avvocato specializzato nella tutela europea dei diritti umani (Specializzazione 7/28-11-2014). E' iscritto dal 1994 all'Albo Speciale dei difensori d'ufficio presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro. E’ iscritto nell’Albo Speciale dei difensori di Ufficio ed in quello dei patrocinanti a spese dello Stato per la materia penale.
 3)- L’attività di docenza:
è stato docente, nell'anno 1996, del Corso di aggiornamento in "diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva" per avvocati e procuratori legali del Distretto della Corte di Appello di Catanzaro,organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. Nel gennaio e nel febbraio 2001 e nell’anno 2003 e nell’anno 2005-06 è stato docente, del Corso di aggiornamento in "diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva" per avvocati del Distretto della Corte di Appello di Catanzaro, organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro, tenendo oltrechè lezioni frontali anche più seminari pratici sul processo penale simulato. E’ stato docente, per la materia penale e processuale penale, negli Anni 2002-03-04-05-06-07-08, nel Corso di formazione per Difensori d’Ufficio, organizzato dall’Ordine Distrettuale degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro. Ha fatto parte, su designazione dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro, in qualità di referente delegato, del Laboratorio Sperimentale del “Centro per la formazione e l’aggiornamento professionale degli Avvocati” del Consiglio Nazionale Forense. E’ stato docente in Corsi di formazione, Incontri di Studio e Seminari di alta specializzazione organizzati dall’Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata dei Magistrati presso la Corte di Appello di Catanzaro (C.S.M.). In particolare è stato docente e relatore nell’Incontro di Studio, sul tema “Testimoni e Collaboratori di Giustizia”, organizzato dall’Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata presso la Corte di Appello di Catanzaro (C.S.M.), svoltosi in Castrovillari il 15.05.03. E’ stato componente di commissioni esaminatrici in pubblici concorsi del Ministero dell’Istruzione, del Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica, del Ministero della Giustizia. Nell’anno 2007 è stato nominato dal Ministro della Giustizia Primo Presidente della Commissione Esaminatrice per gli Esami per l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato per il Distretto della Corte di Appello di Catanzaro. E’stato docente, a seguito di concorso per titoli, nel Corso Regionale 2003/04 per la formazione di n.120 Agenti per l’emersione del lavoro non regolareE’ stato docente, nell’anno 2005, nel III Corso per managment sanitario,organizzato dal Ministero della Sanità presso l’Ordine dei Medici e Chirurghi della Provincia di Catanzaro, trattando la materia della responsabilità professionale medica.  E’ stato docente, nell’anno 2008, nel IV Corso per managment sanitario,organizzato dal Ministero della Sanità presso l’Ordine dei Medici e Chirurghi della Provincia di Catanzaro, trattando la materia della responsabilità professionale medica. E’ stato docente, nell’anno 2005, nel Corso di Aggiornamento per tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (U.N.P.I.S.I.), dal titolo “Le funzioni di polizia giudiziaria del tecnico della prevenzione”, Montepaone Lido, 21-22-23-24/09/05. E’ stato docente, nell’anno 2006, nel Seminario di Studi organizzato dall’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro dal titolo “La simulazione della scena del crimine e la ricostruzione delle attività medico-legali e criminalistiche in un caso di omicidio”, Campus Universitario di Germaneto, 26.05.06. E’ stato docente, nell’anno 2007, nel Master di secondo livello per le professioni intellettuali organizzato dall’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato docente, nell’anno 2008 e nell’anno 2009, per il modulo di diritto penale, nei Corsi di formazione permanente dei dipendenti della Polizia di Stato. E’ stato docente, negli anni 2008 e 2009, per il modulo di diritto penale, nei Corsi di Formazione permanente dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati Consorziati di Rossano e di Castrovillari. E’ stato docente, nell’anno 2012-2013, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2013-2014, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2014-2015, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2015-2016, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, il 4.11.2016, nel Corso di Formazione professionale organizzato dall’Associazione Calabrese delle Scienze Giuridiche (con il patrocinio del Comune di Montepaone e del Consiglio Distrettuale degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro). E’ stato docente nel Master in Diritto Penale dell’Impresa e dell’Economia, (A.A. 2017-2018) dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna. E’ stato docente nell’anno 2018-2019, nel Corso di Formazione permanente Difensori d’Ufficio organizzato dalla Camera Penale di Castrovillari. E’ stato docente, nell’anno 2018-2019, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme.
4)- L’attività universitaria:
assistente volontario, cultore della materia, ha svolto dal 1988 al 1991 attività didattica (svolgendo anche corsi monografici, lezioni e seminari) e scientifica presso la Cattedra di procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Statale di Reggio Calabria. Nell’A.A. 1998-1999 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 1999-2000 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2000-2001 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2001-2002 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2002-2003 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2003-2004 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2004-2005 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2005-2006 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2006-2007 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2006/07, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2007/08, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2008/09, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2009/10, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2011/12, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2001/02, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2002/03, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2003/04, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2004/05, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2005/06, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2006/07, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A 2006/07, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2006/07, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2001/02, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2002/03, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2003/04, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2004/05, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2005/06, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2006/07, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. Ha svolto attività didattica presso la Cattedra di diritto penale (Titolare: prof.avv. Luigi Fornari) della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, tenendo un Seminario dedicato alle “Misure di Prevenzione”, nell’ambito del Corso statutario di diritto penale I° nell’Anno Accademico 2002/03. Anche nell’Anno Accademico 2003/04 ha svolto attività didattica presso la Cattedra di diritto penale (Titolare: prof.avv. Luigi Fornari) della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, tenendo un Seminario dedicato alle “Misure di Prevenzione”, nell’ambito del Corso statutario di diritto penale. Nell’anno 2008-2009, quale professore a contratto, è stato Affidatario dell’Insegnamento di Diritto Penale I presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e Corso di Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, Polo didattico di Cosenza. Nell’anno 2009-2010, quale professore a contratto, è stato Affidatatrio dell’Insegnamento di Diritto Penale I presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e Corso di Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, Polo didattico di Cosenza. E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2014/15, di diritto penale (Insegna-mento) nel primo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (entrambi i moduli). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2014/15, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (primo modulo). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2015/16, di diritto penale (Insegnamento) nel primo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di Elementi di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master in Management per le funzioni di coordinamento delle Professioni Sanitarie dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di Elementi di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master in Management per le funzioni di coordinamento delle Professioni Sanitarie dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2015/16, di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master di II livello in Cure Palliative dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di diritto penale (Insegnamento) nel primo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di diritto penale (Insegnamento) nel primo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ docente, per l’Anno Accademico 2017/2019, nel Master di II Livello in Diritto penale dell’impresa e dell’economia dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna, con più seminari in materia di reati agroalimentari. E’ stato docente, per l’Anno Accademico 2017/2018, nel Corso di Perfezionamento in Criminologia (Criminal Research Methodology) attivato dal Corso di Laurea in Sociologia del Dipartimento di Scienze storiche,giuridiche ed economiche, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, nell’ambito dell’Insegnamento in Criminologia e criminalità organizzata, con più seminari sul tema “Fenomeno mafioso e contiguità penalmente rilevante”. E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2018/19, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2018/2019, di “Genesi e dinamiche dell’organizzazione criminale”, Insegnamento (CFU 8 – n. 48 ore) nel Corso di Laurea Magistrale in Organizzazione e Mutamento Sociale dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro.
Ha svolto attività scientifica e didattica presso la Cattedra di procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Reggio Calabria. Ha svolto altresì attività scientifica e didattica presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazione presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Ha svolto altresì attività scientifica e didattica presso la Cattedra di diritto penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Nell’ambito della Cattedra da ultimo citata, attualmente tenuta dal chiar.mo prof. avv. Luigi Fornari, ha svolto attività scientifica nel campo del diritto penale societario, con particolare approfondimento nella materia della responsabilità da reato degli enti giuridici.
E’ Coordinatore della Collana di studi e scritti di diritto e procedura penale, Vexata Quaestio.
5)- L’attività di consulenza e di alta amministrazione:
negli anni 1998/99 é stato Consulente in materia giuridico-amministrativa dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale "A. Cardarelli" di Napoli. Nel 1998 é stato nominato Componente della Direzione Strategica dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale "A. Cardarelli" di Napoli, quale "Consulente per la Trasparenza e la Legalità", carica che ha mantenuto fino all'anno 1999. Dall'anno 2001 all’anno 2008 è stato Consulente in materia giuridico-amministrativa dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione "Monaldi" di Napoli. E' stato, ed è attualmente, Consigliere giuridico di figure di prestigio istituzionale.
Nel dicembre 1999 (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, D’ALEMA) è stato nominato dal Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (On. Prof. Avv. Ortenzio Zechino), quale esperto in discipline pubblicistiche, in rappresentanza del Governo Italiano, Consigliere di Amministrazione dell'Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro, carica che ha mantenuto, per scadenza del mandato, fino all’ottobre 2001. Nell’Ottobre 2002 (GIUNTA REGIONALE, CHIARAVALLOTI) è stato nominato Consigliere di Amministrazione, in rappresentanza della Regione Calabria, della Società Consortile a Responsabilità Limitata CERERE S.R.L. (CENTRO REGIONALE PER IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI CALABRESI).
Dal giugno 2003 è attiva una convenzione fra l'Avv. Nunzio Raimondi e CONFINDUSTRIA CALABRIA per l’assistenza e la consulenza a TUTTE le imprese della Calabria in materia di responsabilità amministrativa (penale) delle persone giuridiche.
Dall’anno 2004 è attiva una convenzione fra l'Avv. Nunzio Raimondi e l’Ordine Regionale dei Giornalisti della Calabria, per l’assistenza e la rappresentanza in giudizio, in materia penale, dei giornalisti calabresi.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, BERLUSCONI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sull’Affare Telecom-Serbia.
E’ stato Consulente (nomina del giugno 2005, GOVERNO DELLA REPUBBLICA,  BERLUSCONI) in materia giuridico-ammnistrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sull’occultamento di seicento fascicoli relativi a crimini nazifascisti.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, RENZI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, RENZI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Monocamerale d’Inchiesta sul fenomeno degli Infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, con particolare riguardo al sistema della tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro (nomina nell’Ufficio di Presidenza integrato dai rappresentanti dei Gruppi del 10/11/2015) del Senato della Repubblica Italiana (comunicata al’Assemblea in data 24.11.2015).
E’ stato Consigliere di amministrazione della Fondazione “Marincola-Politi”, Polo didattico del Mediterraneo, con Sede in Soverato (CZ), presso l’Istituto dei Padri Salesiani.
E’ Preside dell’Istituto Superiore di Scienze Sociali e Penalistiche, Higher Institute of  Social and Criminological Sciences, con Sede in Catanzaro.
6)- L’attività nazionale ed internazionale in campo culturale:
quale Rappresentante del Ministero degli Affari Esteri Italiano (MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI PRO-TEMPORE, DINI) nelle attività culturali svolte per iniziativa del Consiglio d’Europa ha infatti partecipato, in qualità di relatore, al Congresso Europeu dal titolo "Liberalizaçao da droga: questao politica ou cientifica" svoltosi nei giorni 14-15-16 Aprile 1999 presso l'Instituto Superior da Maija in Porto (Portogallo), con una relazione dal titolo "Curare la vita: la risposta italiana alla droga";
ha altresì partecipato, in qualità di relatore, al XXI Congresso nazionale dell'Associazione Italiana di Medicina dell'Assicurazione Vita Malattia e Danni alla Persona (Copanello 5-6-7 Ottobre 2000), con una relazione dal titolo "L'esperienza del penalista in casi di responsabilità medica e chirurgica";
ha altresì partecipato, in qualità di relatore,al Convegno, organizzato dalla Commissione per le Petizioni del Parlamento Europeo, dal titolo "Per una giustizia complementare. L'istituto della Petizione. Il Difensore Civico", svoltosi a Catanzaro il 21.10.2000;
ha altresì partecipato, in qualità di relatore, al XVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Criminologia dal titolo “Comunità Civica e sicurezza dei cittadini. Nuove sfide e nuovi impegni della criminologia” (Copanello di Stalettì, 19,20,21 Settembre 2002), con una relazione dal titolo “Condizione giovanile e imputabilità”;
ha altresì partecipato, in qualità di correlatore, all’Incontro di Studio sul “Magistero Episcopale dell’Arcivecovo” Metropolita di Catanzaro-Squillace, nei sei volumi dal titolo “Un tempo nel mistero della Chiesa”, svoltosi nell’Aula Magna della Prefettura di Catanzaro il 21.03.03, con una relazione dal titolo “I laici nella vita della Chiesa nel pensiero di Antonio Cantisani”, in corso di pubblicazione ad opera della Parrocchia della Basilica della SS. Immacolata di Catanzaro, in una con gli atti del Convegno di Studi, Catanzaro, 2003;
ha partecipato in qualità di relatore al Convegno su “Riforma della Giustizia ed Etica della Giurisdizione” svoltosi per iniziativa dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace presso la Basilica di Maria SS.ma Immacolata di Catanzaro il 15.11.2004; 
ha partecipato, in qualità di relatore, all’Incontro di Studi, organizzato dal Consiglio Superiore della Magistratura – Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata della Corte di Appello di Catanzaro – dal titolo “Testimoni e Collaboratori di Giustizia”, Castrovillari, 15.05.03; ha partecipato, in qualità di relatore, al  Convegno “La Riforma del Diritto Societario”, organizzato dall’Assindustria di Vibo Valentia in collaborazione con la Federazione dell’Industria della Calabria (Confindustria Calabria), svoltosi in Vibo Valentia (Biblioteca Comunale), il 16.06.2003;
ha partecipato, in qualità di coordinatore e relatore, al Seminario di Studi “Dato e valutazione nell’argomentazione peritale”, organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, svoltosi in Catanzaro (Aula ex Consorzio) il 24 giugno 2003;
ha partecipato in qualità di relatore, al Convegno “La Responsabilità ‘penale’ delle persone giuridiche a due anni dal D Lgs. 8 giugno 2001, n.231” svoltosi a Catanzaro il 30.10.03 per iniziativa dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, Confindustria Calabria, Comando Regionale Calabria della Guardia di Finanza;
ha partecipato in qualità di coordinatore e relatore, alla Trilogia di Incontri di Medicina Legale dal titolo “ Il processo tra fatto e diritto: viaggio nel mondo della prova” (I° Seminario: 11.11.03 “La prova e le cose: la realtà nel processo”; II° Seminario: 25.11.03 “La prova e le persone: l’oralità nel processo”; III° Seminario: 16.12.03 “La valutazione della prova: prova logica e logica della prova”) svoltasi a Catanzaro l’11.11.03, il 25.11.03, il 16.12.03, per iniziativa  dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro;
ha partecipato in qualità di coordinatore e relatore, alla Trilogia di Incontri di Medicina Legale dal titolo: “Reati sessuali: attualità in dottrina e giurisprudenza” (giugno 2004); in qualità di relatore al Convegno su “Riforma della Giustizia ed Etica della Giurisdizione” svoltosi per iniziativa dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace presso la Basilica di Maria SS.ma Immacolata di Catanzaro il 15.11.2004; 
ha partecipato, quale delegato del Presidente dell’Ordine degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro, alla Seconda Conferenza Nazionale delle Scuole Forensi, svoltasi a Bari il 14-15/02/03; 
ha partecipato, in qualità di relatore, al meeting, organizzato da medlearning, svoltosi in Roma, Hotel Crowne Plaza St. Peter’s, il 18.04.08, dal titolo “Profili di responsabilità professionale dello psichiatra”, con la relazione dal titolo “La condotta colposa in psichiatria, l’omissione di soccorso e l’abbandono di persona incapace”; 
ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno, organizzato dai Consigli dell’Ordine di Castrovillari e Rossano, sul tema: “Il consenso informato del paziente all’attivitità terapeutica”, Castrovillari, 18.10.08;
ha partecipato, in qualità di relatore, al Corso di Formazione permanente per i dipendenti della Polizia di Stato, svoltosi in Catanzaro, Centro Polifunzionale della Polizia di Stato il 23.10.08, con una relazione sul tema: “uso legittimo delle armi ed altro mezzi di coazione fisica”; ha partecipato, in qualità di relatore, al Corso di Formazione permanente per i dipendenti della Polizia di Stato, svoltosi in Catanzaro, Centro Polifunzionale della Polizia di Stato il 23.04.09, con una relazione sul tema: “maltrattamenti in famiglia e verso i fanciulli ed abuso dei mezzi di correzione”;  
ha partecipato, in qualità di relatore, al Regional Symposium on Medicine (9-11/10/09) organizzato dall’Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro, tenendo una relazione sugli aspetti medico legali in casi rischio clinico per tromboembolismo venoso;
ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno, organizzato dai Consigli dell’Ordine di Castrovillari e Rossano, sul tema: “La responsabilità “penale” delle persone giuridiche”, Rossano, 23.10.09;
il 19 e 20 Marzo 2010 è intervenuto, con una propria relazione, al Convegno Nazionale, organizzato dalla Fondazione “Bricola” e dall’Università degli Studi “Alma Mater Studiorum” di Bologna, dal titolo “Gli Ottant’anni del Codice Rocco”;
l’1 dicembre 2012, in qualità di relatore, sul tema “Alle radici della colpa professionale medica” nell’ambito del Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme; Il 6 aprile 3013 è intervenuto, in qualità di relatore, sul tema “Il consenso informato” nell’ambito del Convegno dal titolo “Primum Non Nocere, Sanità vs Malasanità, Prospettive future”, svoltosi presso l’Auditorium “Antonio Guarasci” in Cosenza il 5-6 Aprile 2013;
il 24 e 25 Maggio 2013 è intervenuto, in qualità di relatore, “Il Consenso Informato e sue problematiche.”, al V Corso di Formazione Sindacale, organizzato dalla Fondazione FEMOR e dalla S.I.OT., Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, in materia di responsabilità professionale medica, svoltosi presso l’Hotel Ergife Palace di Roma;
il 7.12.2013 è intervenuto, in qualità di relatore, al Convegno Nazionale dal titolo “Professioni Sanitarie e Responsabilità Professionale”, organizzato dall’Associazione Italiana Ortottisti e  Assistenti in Oftalmologia, per tutte le Professioni Sanitarie (accreditato con ECM), svoltosi in Catanzaro presso la Sala Congressi del Museo Storico Militare del Parco della Biodiversità Mediterranea, con tre relazioni dal titolo: - “Evoluzione dell’autonomia e della responsabilità nelle professioni saniatarie”; - “Dalla responsabilità individuale a quella d’equipe”; - “L’obbligo assicurativo per gli esercenti le professioni sanitarie”;
l’8 febbraio 2014 ha tenuto, in qualità di relatore, una lectio su “L’abuso di informazioni privilegiate”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme; 
l’11 e 12 aprile 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno Nazionale S.I.O.T. – F.A.M.L.I. – NUOVA A.S.C.O.T.I., con una relazione dal titolo: “Il consenso informato e sue problematiche”, Roma, Hotel Ergife Palace;
il 12 giugno 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al 46° Congresso Nazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia) svoltosi a Torino, Hotel Majestic il 12-13.06.2014, con una relazione su “Professioni sanitarie: responsabilità giuridiche, civili penali e deontologiche in Europa”; 
il 13 giugno 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al 1° Congresso Internazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia), 1° Congrès Transalpin, svoltosi a Turin, Hotel Majestic, 13-14.06.2014, con una relazione su “La nuova direttiva europea sulle qualifiche profesionali”; 
dal 29.11.2014 all’1.12.2015, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, presso l’Istituto Superiore Internazionali di Scienze Criminali (Siracusa). La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC President, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in cinque sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council. Si specifica che la nomina ad Esperto di Delegazioni operanti a livello internazionale è effettuata, per quanto attiene la delegazione italiana, dalla Presidenza della Commissione Interministeriale per i Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;   
ha tenuto, in qualità di relatore, il 28 Marzo 2015 o una lectio su “L’aberratio ictus”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme;
dall’11.09.2015 al 17.09.2015, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, presso l’Università di Teheran e l’Istituto di Studi Politici e Sociali (Repubblica Islamica dell’IRAN), tenendo una relazione dal titolo: “Alternative sanctions and reducing use of prison in the italian and iranian criminal justice sistem”; la Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC President,ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in cinque sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
il 26.09.2015 ha partecipato in qualità di relatore , in Expo-Milano 2015, al Convegno nazionale dal titolo “Diritto penale degli alimenti: prevenzione, precauzione e repressione in Italia ed in Europa, organizzato da Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Calabria, Fondazione “Italia Domani”, Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali, Istituto Superiore di Scienze Penalistiche, tenendo una relazione dal titolo: “Spunti critici sulla disciplina penale degli alimenti in Italia e possibili soluzioni”;
è intervenuto, in qualità di Esperto in materia di diritti umani, il 23 Ottobre 2015 al 7th Joint Meeting in pediatria e medicina dell’adolescenza sul tema “I minori nella giurisprudenza della Corte Interamericana”, Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro; E’ intervenuto, in qualità di relatore, il 24 Ottobre 2015 al XIII Congresso Nazionale della Società Italiana Sistema 118, ad una Tavola Rotonda sul tema “Aspetti di medicina legale nelle controversie sanitarie”, Squillace (CZ);
il 27 febbraio 2016 è intervenuto, in qualità di relatore,  con una relazione su “Contenzioso sulla responsabilità sanitaria.”, al VI Corso di Formazione, organizzato dalla Fondazione, in materia di responsabilità professionale medica, svoltosi presso Palazzo Fatta, in Palermo; 
ha tenuto, in qualità di relatore, l’11 Giugno 2016 una lectio su “Prevenzione e precauzione nel diritto penale degli alimenti”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme; Dal 12.09.2016 al 17.09.2016, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, al Third Meeting of Experts, The protection of human rights in the criminal justice sistem: a comaparative approach, (all.11 undecies), presso il Consiglio Superiore della Magistratura, Rome (Italy), nella Seconda Sessione dedicata a: The rights of the Accused in the Pre-Trial, Trial, and Post-Trial phases of all tipes of criminal proceedings. La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC Emerito Presidente, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in sei sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 4.11.2016, una lectio su “Prime osservazioni sul reato di omicidio stradale”, nell’ambito del Corso di formazione professionale organizzato dall’Associazione Calabrese delle Scienze Giuridiche (con il patrocinio del Comune di Montepaone e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro); 
ha tenuto, in qualità di relatore, in Tropea (VV) il 19.11.2016, una lectio su “Il valore della Responsabilità e la Libertà di Stampa ex art.21 della Costituzione Italiana”, nell’ambito del XXIII° Corso organizzato dall’Associazione Socio Culturale Anthropos (con l’Amministrazione Comunale di Tropea, l’Associazione Amici della Fondazione Don Mottola – Tropea, l’Istituto d’Istruzione Superiore di Tropea) dal titolo “I Principi Fondamentali della Costituzione Italiana ed i Valori Universali della Persona Umana”;
ha tenuto, in qualità di relatore, in Catanzaro l’11.04.2017 presso la sala delle Culture della Provincia di Catanzaro, una lectio su “Poteri, funzioni e competenze delle commissioni Parlamentari d’Inchiesta”, nell’ambito del Corso di Formazione per i Giornalisti calabresi organizzato dall’Ordine Regionale dei Giornalisti della Calabria; 
ha presieduto ed è intervenuto in qualità di relatore (relazione dal titolo: “La promessa del dialogo: diritti umani e costituzionalismo penale italiano”) al Convegno Internazionale di Studi dal titolo “Diritti umani e crisi della tolleranza”, patrocinato dal Dottorato di Ricerca in “Teoria del diritto ed ordine giuridico europeo” del Dipartimento di Scienze storiche, giuridiche ed economiche dell’Università degli Studi “Magna Graecia”di Catanzaro e dall’Istituto Superiore di Scienze Sociali e Penalistiche, sotto alto patronato del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, della Regione Calabria (dipartimento per la programmazione comunitaria), della Provincia di Catanzaro e del Comune di Catanzaro, svoltosi a Catanzaro (Comune di Catanzaro ed Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro) il 16 ed il 17 giugno 2017;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 22.06.2018 la lezione nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme 2017/2018, dal titolo Giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo e sistemi di salvaguardia dei diritti fondamentali nell’ordinamento italiano;
dal 23.06.2018 al 27.06.2018, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS (all.13 dodicies), presso l’Università di Teheran (Repubblica Islamica dell’IRAN). La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. Fausto Pocar, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in quattro sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 14.07.2018, una lezione sul tema:”Reati alimentari: prevenzione, precauzione, e repressione in Italia”  nel Master in Diritto Penale dell’Impresa e dell’Economia, (A.A. 2017-2018) dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna:
il 2.02.2019  ha tenuto una relazione dal titolo “Linee guida per la riforma dei reati alimentari”, relazione tenuta nell’ambito del Corso di Formazione permanente Difensori d’Ufficio organizzato dalla Camera Penale di Castrovillari; 
il 17.05.2019 ha tenuto una relazione dal titolo “Sull’auspicata riforma dei reati alimentari”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme.
6)- Premi, riconoscimenti ed altre onorificenze:
nell’anno 1990 è stato vincitore della "Toga d'Onore" del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro.
Nell'anno 1990 è stato pure insignito del "Premio Alfredo Cantafora" quale primo classificato assoluto nel Concorso per Procuratore Legale nell'ambito delle due Corti di Appello di Catanzaro e di Reggio Calabria.
E' stato insignito nel 1997 del "Premio Nazionale Ruocco", Sezione Lavoro, "per gli alti meriti conseguiti nell'attività professionale, svolta con eccezionale correttezza e laboriosità".
Nell'ottobre 1999 è stato insignito del "Premio Speciale Ruocco", Sezione Lavoro, "per l'impegno profuso nel dare continuità alla grande tradizione forense di Catanzaro".
E’ insignito, nella edizione 2013, del “Premio Internazionale Domenico Aliquò”, “per il prestigio conseguito in ambito nazionale ed internazionale nell’esercizio della Professione Forense” nel corso della Cerimonia svoltasi in Reggio Calabria il 23.11.2013.
E’ socio, dall’Anno 2008, dell’Association Internationale de droit penal.
Nell’anno 2002 è stato insignito dell’onorificenza Vaticana di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Nell’anno 2003 è stato nominato dal Gran Magistero e dalla Luogotenenza per l’Italia Meridionale (Tirrenica) dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Delegato di Catanzaro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 27 Dicembre 2009 è stato insignito della distinzione onorifica di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 27 Dicembre 2014 è stato insignito della distinzione onorifica di Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
E’ stato insignito, nella edizione 2016, del “Premio Internazionale Pericle d’Oro per la Ricerca Scientifica”, “per il rigore logico e sistemico dell’architettura argomentativa del volume dal titolo ‘Studi in onore di Armando Veneto’, eletto dal Premio ‘Libro dell’Anno’, e per la precisione nella trattazione delle tematiche della scienza penalistica, di grande attualità ed affrontate dall’Autore con metodo robusto e dinamismo innovativo” nel corso della Cerimonia svoltasi presso il Catello di Ardore (RC) il 30.07.2016.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 2 Giugno 2018 è stato insignito della distinzione onorifica di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
7)- La partecipazione a Commissioni e/o Comitati per il conferimento di premi ed onorifi-cenze:
dall’anno 2000 è componente del Comitato d’onore per il conferimento del “Premio Nazionale Ruocco”.
E’ componente della Commissione Giudicatrice del Premio Europeo Luigi Gemelli, istituito dal Parlamento Europeo (all.22).
E’ componente del Comitato Scientifico e consigliere di amministrazione della Fondazione “Marincola-Politi”, Polo didattico del Mediterraneo, con Sede in Soverato (CZ), presso l’Istituto dei Padri Salesiani.
 E’ stato nominato, per l’Anno Rotariano 2009/2010, Co-delegato del Governatore del Distretto Rotary International 2100 per l’Azione Professionale e Gruppi Comunitari. E’ stato nominato, per l’Anno Rotariano 2009/2010, Delegato del Presidente del Rotary Catanzaro 1951 per il Premio Nazionale “Pasquale Pastore”.
E’ stato candidato, nel corso della XVII Legislatura del Parlamento Italiano, a Giudice della Corte Costituzionale dinanzi al Parlamento in Seduta Comune, giusta Resoconoto stenografico della Seduta Comune n.35 del 16.12.2015. E’ Socio Sostenitore della Fondazione “Magna Carta”, con Sede in Roma. 
E’ Socio Onorario dell’Associazione Forense Vibonese, con Sede in Vibo Valentia.
In data 28.05.2018 è stato eletto Componente del Consiglio di Disciplina dell’Associazione Nazionale Forense,Sezione di Catanzaro.

Nessun avviso trovato


Nunzio Raimondi, nato a Catanzaro il 2.10.1961, è residente in Catanzaro alla Via Santa Maria di Mezzogiorno, n. 3.
 1)- Il corso degli studi superiori:
dopo aver conseguito il diploma di licenza liceale presso il Liceo-Ginnasio "P. Galluppi " di Catanzaro, si è laureato in Giurisprudenza, nel 1988, presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza"  discutendo una tesi in diritto processuale penale dal titolo "La cooperazione internazionale per la ricerca e l'acquisizione della prova all'estero " di cui è stato relatore il chiar.mo Prof. Avv. Delfino Siracusano.
2)- La formazione di base, l’abilitazione alla professione forense ed i riconoscimenti connessi, le speciali abilitazioni:
formatosi dapprima in Palmi calabro alla Scuola del noto penalista calabrese, On. Avv. Armando Veneto, ha frequentato, nel 1989 in Catanzaro, lo Studio Legale (specialistico in materia penale) dell’On. Avv. Giancarlo Pittelli, classificandosi, nell'anno 1990, al primo posto assoluto in Calabria al Concorso per Procuratore Legale; pertanto ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Procuratore Legale risultando vincitore della "Toga d'Onore" del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. Nell'anno 1990 è stato altresì insignito del "Premio Alfredo Cantafora", quale primo classificato assoluto nel Concorso per Procuratore Legale nell'ambito delle due Corti di Appello di Catanzaro e di Reggio Calabria. Di seguito ha conseguito l’abilitazione alla professione di Avvocato ed è attualmente iscritto all'Albo degli Avvocati dell'Ordine Distrettuale di Catanzaro. Dal 2003 è Avvocato Cassazionista abilitato, altresì, a patrocinare dinanzi a tutte le Magistrature Superiori. Ha conseguito, nell'anno 1994, la speciale abilitazione per la difesa di imputati minorenni a seguito della frequentazione del Corso in diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva, organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. E’ Avvocato specializzato nella tutela europea dei diritti umani (Specializzazione 7/28-11-2014). E' iscritto dal 1994 all'Albo Speciale dei difensori d'ufficio presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro. E’ iscritto nell’Albo Speciale dei difensori di Ufficio ed in quello dei patrocinanti a spese dello Stato per la materia penale.
 3)- L’attività di docenza:
è stato docente, nell'anno 1996, del Corso di aggiornamento in "diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva" per avvocati e procuratori legali del Distretto della Corte di Appello di Catanzaro,organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro. Nel gennaio e nel febbraio 2001 e nell’anno 2003 e nell’anno 2005-06 è stato docente, del Corso di aggiornamento in "diritto minorile e problematiche dell'età evolutiva" per avvocati del Distretto della Corte di Appello di Catanzaro, organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro, tenendo oltrechè lezioni frontali anche più seminari pratici sul processo penale simulato. E’ stato docente, per la materia penale e processuale penale, negli Anni 2002-03-04-05-06-07-08, nel Corso di formazione per Difensori d’Ufficio, organizzato dall’Ordine Distrettuale degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro. Ha fatto parte, su designazione dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro, in qualità di referente delegato, del Laboratorio Sperimentale del “Centro per la formazione e l’aggiornamento professionale degli Avvocati” del Consiglio Nazionale Forense. E’ stato docente in Corsi di formazione, Incontri di Studio e Seminari di alta specializzazione organizzati dall’Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata dei Magistrati presso la Corte di Appello di Catanzaro (C.S.M.). In particolare è stato docente e relatore nell’Incontro di Studio, sul tema “Testimoni e Collaboratori di Giustizia”, organizzato dall’Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata presso la Corte di Appello di Catanzaro (C.S.M.), svoltosi in Castrovillari il 15.05.03. E’ stato componente di commissioni esaminatrici in pubblici concorsi del Ministero dell’Istruzione, del Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica, del Ministero della Giustizia. Nell’anno 2007 è stato nominato dal Ministro della Giustizia Primo Presidente della Commissione Esaminatrice per gli Esami per l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato per il Distretto della Corte di Appello di Catanzaro. E’stato docente, a seguito di concorso per titoli, nel Corso Regionale 2003/04 per la formazione di n.120 Agenti per l’emersione del lavoro non regolareE’ stato docente, nell’anno 2005, nel III Corso per managment sanitario,organizzato dal Ministero della Sanità presso l’Ordine dei Medici e Chirurghi della Provincia di Catanzaro, trattando la materia della responsabilità professionale medica.  E’ stato docente, nell’anno 2008, nel IV Corso per managment sanitario,organizzato dal Ministero della Sanità presso l’Ordine dei Medici e Chirurghi della Provincia di Catanzaro, trattando la materia della responsabilità professionale medica. E’ stato docente, nell’anno 2005, nel Corso di Aggiornamento per tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (U.N.P.I.S.I.), dal titolo “Le funzioni di polizia giudiziaria del tecnico della prevenzione”, Montepaone Lido, 21-22-23-24/09/05. E’ stato docente, nell’anno 2006, nel Seminario di Studi organizzato dall’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro dal titolo “La simulazione della scena del crimine e la ricostruzione delle attività medico-legali e criminalistiche in un caso di omicidio”, Campus Universitario di Germaneto, 26.05.06. E’ stato docente, nell’anno 2007, nel Master di secondo livello per le professioni intellettuali organizzato dall’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato docente, nell’anno 2008 e nell’anno 2009, per il modulo di diritto penale, nei Corsi di formazione permanente dei dipendenti della Polizia di Stato. E’ stato docente, negli anni 2008 e 2009, per il modulo di diritto penale, nei Corsi di Formazione permanente dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati Consorziati di Rossano e di Castrovillari. E’ stato docente, nell’anno 2012-2013, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2013-2014, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2014-2015, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, nell’anno 2015-2016, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme. E’ stato docente, il 4.11.2016, nel Corso di Formazione professionale organizzato dall’Associazione Calabrese delle Scienze Giuridiche (con il patrocinio del Comune di Montepaone e del Consiglio Distrettuale degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro). E’ stato docente nel Master in Diritto Penale dell’Impresa e dell’Economia, (A.A. 2017-2018) dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna. E’ stato docente nell’anno 2018-2019, nel Corso di Formazione permanente Difensori d’Ufficio organizzato dalla Camera Penale di Castrovillari. E’ stato docente, nell’anno 2018-2019, nel Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme.
4)- L’attività universitaria:
assistente volontario, cultore della materia, ha svolto dal 1988 al 1991 attività didattica (svolgendo anche corsi monografici, lezioni e seminari) e scientifica presso la Cattedra di procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Statale di Reggio Calabria. Nell’A.A. 1998-1999 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 1999-2000 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2000-2001 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2001-2002 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2002-2003 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2003-2004 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2004-2005 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2005-2006 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. Nell’A.A. 2006-2007 è stato professore a contratto, titolare di Elementi di diritto penale (insegnamento di medicina legale penalistica I°) nella Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni della Facoltà di Medicina dell'Università Statale "Magna Graecia" di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2006/07, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2007/08, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2008/09, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2009/10, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2011/12, di diritto penale (Insegnamento) nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2001/02, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2002/03, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2003/04, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2004/05, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2005/06, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, per l’A.A. 2006/07, di diritto penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A 2006/07, di diritto processuale penale (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2001/02, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2002/03, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2003/04, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2004/05, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2005/06, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato professore a contratto, nell’A.A. 2006/07, di Istituzioni di diritto pubblico (Affidamento) nel Corso di Laurea in Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (Scienze Giuridiche e Legislazione Sanitaria) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2001/02, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2002/03, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2003/04, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2004/05, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2005/06, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato cultore della materia nell’A.A. 2006/07, presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazioni nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. Ha svolto attività didattica presso la Cattedra di diritto penale (Titolare: prof.avv. Luigi Fornari) della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, tenendo un Seminario dedicato alle “Misure di Prevenzione”, nell’ambito del Corso statutario di diritto penale I° nell’Anno Accademico 2002/03. Anche nell’Anno Accademico 2003/04 ha svolto attività didattica presso la Cattedra di diritto penale (Titolare: prof.avv. Luigi Fornari) della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, tenendo un Seminario dedicato alle “Misure di Prevenzione”, nell’ambito del Corso statutario di diritto penale. Nell’anno 2008-2009, quale professore a contratto, è stato Affidatario dell’Insegnamento di Diritto Penale I presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e Corso di Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, Polo didattico di Cosenza. Nell’anno 2009-2010, quale professore a contratto, è stato Affidatatrio dell’Insegnamento di Diritto Penale I presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e Corso di Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, Polo didattico di Cosenza. E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2014/15, di diritto penale (Insegna-mento) nel primo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (entrambi i moduli). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2014/15, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (primo modulo). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2015/16, di diritto penale (Insegnamento) nel primo anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di Elementi di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master in Management per le funzioni di coordinamento delle Professioni Sanitarie dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di Elementi di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master in Management per le funzioni di coordinamento delle Professioni Sanitarie dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2015/16, di Diritto Penale (Insegnamento) nel Master di II livello in Cure Palliative dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di diritto penale (Insegnamento) nel primo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2016/17, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2017/18, di diritto penale (Insegnamento) nel primo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ docente, per l’Anno Accademico 2017/2019, nel Master di II Livello in Diritto penale dell’impresa e dell’economia dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna, con più seminari in materia di reati agroalimentari. E’ stato docente, per l’Anno Accademico 2017/2018, nel Corso di Perfezionamento in Criminologia (Criminal Research Methodology) attivato dal Corso di Laurea in Sociologia del Dipartimento di Scienze storiche,giuridiche ed economiche, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, nell’ambito dell’Insegnamento in Criminologia e criminalità organizzata, con più seminari sul tema “Fenomeno mafioso e contiguità penalmente rilevante”. E’ stato confermato professore a contratto, per l’Anno Accademico 2018/19, di diritto penale (Insegnamento) nel secondo Anno della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (un modulo). E’ professore a contratto, per l’Anno Accademico 2018/2019, di “Genesi e dinamiche dell’organizzazione criminale”, Insegnamento (CFU 8 – n. 48 ore) nel Corso di Laurea Magistrale in Organizzazione e Mutamento Sociale dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro.
Ha svolto attività scientifica e didattica presso la Cattedra di procedura penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Reggio Calabria. Ha svolto altresì attività scientifica e didattica presso la Cattedra di Medicina Legale e delle Assicurazione presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Ha svolto altresì attività scientifica e didattica presso la Cattedra di diritto penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Nell’ambito della Cattedra da ultimo citata, attualmente tenuta dal chiar.mo prof. avv. Luigi Fornari, ha svolto attività scientifica nel campo del diritto penale societario, con particolare approfondimento nella materia della responsabilità da reato degli enti giuridici.
E’ Coordinatore della Collana di studi e scritti di diritto e procedura penale, Vexata Quaestio.
5)- L’attività di consulenza e di alta amministrazione:
negli anni 1998/99 é stato Consulente in materia giuridico-amministrativa dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale "A. Cardarelli" di Napoli. Nel 1998 é stato nominato Componente della Direzione Strategica dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale "A. Cardarelli" di Napoli, quale "Consulente per la Trasparenza e la Legalità", carica che ha mantenuto fino all'anno 1999. Dall'anno 2001 all’anno 2008 è stato Consulente in materia giuridico-amministrativa dell'Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione "Monaldi" di Napoli. E' stato, ed è attualmente, Consigliere giuridico di figure di prestigio istituzionale.
Nel dicembre 1999 (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, D’ALEMA) è stato nominato dal Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (On. Prof. Avv. Ortenzio Zechino), quale esperto in discipline pubblicistiche, in rappresentanza del Governo Italiano, Consigliere di Amministrazione dell'Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro, carica che ha mantenuto, per scadenza del mandato, fino all’ottobre 2001. Nell’Ottobre 2002 (GIUNTA REGIONALE, CHIARAVALLOTI) è stato nominato Consigliere di Amministrazione, in rappresentanza della Regione Calabria, della Società Consortile a Responsabilità Limitata CERERE S.R.L. (CENTRO REGIONALE PER IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI CALABRESI).
Dal giugno 2003 è attiva una convenzione fra l'Avv. Nunzio Raimondi e CONFINDUSTRIA CALABRIA per l’assistenza e la consulenza a TUTTE le imprese della Calabria in materia di responsabilità amministrativa (penale) delle persone giuridiche.
Dall’anno 2004 è attiva una convenzione fra l'Avv. Nunzio Raimondi e l’Ordine Regionale dei Giornalisti della Calabria, per l’assistenza e la rappresentanza in giudizio, in materia penale, dei giornalisti calabresi.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, BERLUSCONI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sull’Affare Telecom-Serbia.
E’ stato Consulente (nomina del giugno 2005, GOVERNO DELLA REPUBBLICA,  BERLUSCONI) in materia giuridico-ammnistrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sull’occultamento di seicento fascicoli relativi a crimini nazifascisti.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, RENZI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Bicamerale d’Inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro.
E’ stato Consulente (GOVERNO DELLA REPUBBLICA, RENZI) in materia giuridico-amministrativa della Commissione Parlamentare Monocamerale d’Inchiesta sul fenomeno degli Infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, con particolare riguardo al sistema della tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro (nomina nell’Ufficio di Presidenza integrato dai rappresentanti dei Gruppi del 10/11/2015) del Senato della Repubblica Italiana (comunicata al’Assemblea in data 24.11.2015).
E’ stato Consigliere di amministrazione della Fondazione “Marincola-Politi”, Polo didattico del Mediterraneo, con Sede in Soverato (CZ), presso l’Istituto dei Padri Salesiani.
E’ Preside dell’Istituto Superiore di Scienze Sociali e Penalistiche, Higher Institute of  Social and Criminological Sciences, con Sede in Catanzaro.
6)- L’attività nazionale ed internazionale in campo culturale:
quale Rappresentante del Ministero degli Affari Esteri Italiano (MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI PRO-TEMPORE, DINI) nelle attività culturali svolte per iniziativa del Consiglio d’Europa ha infatti partecipato, in qualità di relatore, al Congresso Europeu dal titolo "Liberalizaçao da droga: questao politica ou cientifica" svoltosi nei giorni 14-15-16 Aprile 1999 presso l'Instituto Superior da Maija in Porto (Portogallo), con una relazione dal titolo "Curare la vita: la risposta italiana alla droga";
ha altresì partecipato, in qualità di relatore, al XXI Congresso nazionale dell'Associazione Italiana di Medicina dell'Assicurazione Vita Malattia e Danni alla Persona (Copanello 5-6-7 Ottobre 2000), con una relazione dal titolo "L'esperienza del penalista in casi di responsabilità medica e chirurgica";
ha altresì partecipato, in qualità di relatore,al Convegno, organizzato dalla Commissione per le Petizioni del Parlamento Europeo, dal titolo "Per una giustizia complementare. L'istituto della Petizione. Il Difensore Civico", svoltosi a Catanzaro il 21.10.2000;
ha altresì partecipato, in qualità di relatore, al XVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Criminologia dal titolo “Comunità Civica e sicurezza dei cittadini. Nuove sfide e nuovi impegni della criminologia” (Copanello di Stalettì, 19,20,21 Settembre 2002), con una relazione dal titolo “Condizione giovanile e imputabilità”;
ha altresì partecipato, in qualità di correlatore, all’Incontro di Studio sul “Magistero Episcopale dell’Arcivecovo” Metropolita di Catanzaro-Squillace, nei sei volumi dal titolo “Un tempo nel mistero della Chiesa”, svoltosi nell’Aula Magna della Prefettura di Catanzaro il 21.03.03, con una relazione dal titolo “I laici nella vita della Chiesa nel pensiero di Antonio Cantisani”, in corso di pubblicazione ad opera della Parrocchia della Basilica della SS. Immacolata di Catanzaro, in una con gli atti del Convegno di Studi, Catanzaro, 2003;
ha partecipato in qualità di relatore al Convegno su “Riforma della Giustizia ed Etica della Giurisdizione” svoltosi per iniziativa dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace presso la Basilica di Maria SS.ma Immacolata di Catanzaro il 15.11.2004; 
ha partecipato, in qualità di relatore, all’Incontro di Studi, organizzato dal Consiglio Superiore della Magistratura – Ufficio dei Referenti per la Formazione Decentrata della Corte di Appello di Catanzaro – dal titolo “Testimoni e Collaboratori di Giustizia”, Castrovillari, 15.05.03; ha partecipato, in qualità di relatore, al  Convegno “La Riforma del Diritto Societario”, organizzato dall’Assindustria di Vibo Valentia in collaborazione con la Federazione dell’Industria della Calabria (Confindustria Calabria), svoltosi in Vibo Valentia (Biblioteca Comunale), il 16.06.2003;
ha partecipato, in qualità di coordinatore e relatore, al Seminario di Studi “Dato e valutazione nell’argomentazione peritale”, organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, svoltosi in Catanzaro (Aula ex Consorzio) il 24 giugno 2003;
ha partecipato in qualità di relatore, al Convegno “La Responsabilità ‘penale’ delle persone giuridiche a due anni dal D Lgs. 8 giugno 2001, n.231” svoltosi a Catanzaro il 30.10.03 per iniziativa dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, Confindustria Calabria, Comando Regionale Calabria della Guardia di Finanza;
ha partecipato in qualità di coordinatore e relatore, alla Trilogia di Incontri di Medicina Legale dal titolo “ Il processo tra fatto e diritto: viaggio nel mondo della prova” (I° Seminario: 11.11.03 “La prova e le cose: la realtà nel processo”; II° Seminario: 25.11.03 “La prova e le persone: l’oralità nel processo”; III° Seminario: 16.12.03 “La valutazione della prova: prova logica e logica della prova”) svoltasi a Catanzaro l’11.11.03, il 25.11.03, il 16.12.03, per iniziativa  dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro;
ha partecipato in qualità di coordinatore e relatore, alla Trilogia di Incontri di Medicina Legale dal titolo: “Reati sessuali: attualità in dottrina e giurisprudenza” (giugno 2004); in qualità di relatore al Convegno su “Riforma della Giustizia ed Etica della Giurisdizione” svoltosi per iniziativa dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace presso la Basilica di Maria SS.ma Immacolata di Catanzaro il 15.11.2004; 
ha partecipato, quale delegato del Presidente dell’Ordine degli Avvocati presso la Corte di Appello di Catanzaro, alla Seconda Conferenza Nazionale delle Scuole Forensi, svoltasi a Bari il 14-15/02/03; 
ha partecipato, in qualità di relatore, al meeting, organizzato da medlearning, svoltosi in Roma, Hotel Crowne Plaza St. Peter’s, il 18.04.08, dal titolo “Profili di responsabilità professionale dello psichiatra”, con la relazione dal titolo “La condotta colposa in psichiatria, l’omissione di soccorso e l’abbandono di persona incapace”; 
ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno, organizzato dai Consigli dell’Ordine di Castrovillari e Rossano, sul tema: “Il consenso informato del paziente all’attivitità terapeutica”, Castrovillari, 18.10.08;
ha partecipato, in qualità di relatore, al Corso di Formazione permanente per i dipendenti della Polizia di Stato, svoltosi in Catanzaro, Centro Polifunzionale della Polizia di Stato il 23.10.08, con una relazione sul tema: “uso legittimo delle armi ed altro mezzi di coazione fisica”; ha partecipato, in qualità di relatore, al Corso di Formazione permanente per i dipendenti della Polizia di Stato, svoltosi in Catanzaro, Centro Polifunzionale della Polizia di Stato il 23.04.09, con una relazione sul tema: “maltrattamenti in famiglia e verso i fanciulli ed abuso dei mezzi di correzione”;  
ha partecipato, in qualità di relatore, al Regional Symposium on Medicine (9-11/10/09) organizzato dall’Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro, tenendo una relazione sugli aspetti medico legali in casi rischio clinico per tromboembolismo venoso;
ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno, organizzato dai Consigli dell’Ordine di Castrovillari e Rossano, sul tema: “La responsabilità “penale” delle persone giuridiche”, Rossano, 23.10.09;
il 19 e 20 Marzo 2010 è intervenuto, con una propria relazione, al Convegno Nazionale, organizzato dalla Fondazione “Bricola” e dall’Università degli Studi “Alma Mater Studiorum” di Bologna, dal titolo “Gli Ottant’anni del Codice Rocco”;
l’1 dicembre 2012, in qualità di relatore, sul tema “Alle radici della colpa professionale medica” nell’ambito del Corso di Formazione permanente per Penalisti organizzato dalla Camera Penale di Lamezia Terme; Il 6 aprile 3013 è intervenuto, in qualità di relatore, sul tema “Il consenso informato” nell’ambito del Convegno dal titolo “Primum Non Nocere, Sanità vs Malasanità, Prospettive future”, svoltosi presso l’Auditorium “Antonio Guarasci” in Cosenza il 5-6 Aprile 2013;
il 24 e 25 Maggio 2013 è intervenuto, in qualità di relatore, “Il Consenso Informato e sue problematiche.”, al V Corso di Formazione Sindacale, organizzato dalla Fondazione FEMOR e dalla S.I.OT., Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, in materia di responsabilità professionale medica, svoltosi presso l’Hotel Ergife Palace di Roma;
il 7.12.2013 è intervenuto, in qualità di relatore, al Convegno Nazionale dal titolo “Professioni Sanitarie e Responsabilità Professionale”, organizzato dall’Associazione Italiana Ortottisti e  Assistenti in Oftalmologia, per tutte le Professioni Sanitarie (accreditato con ECM), svoltosi in Catanzaro presso la Sala Congressi del Museo Storico Militare del Parco della Biodiversità Mediterranea, con tre relazioni dal titolo: - “Evoluzione dell’autonomia e della responsabilità nelle professioni saniatarie”; - “Dalla responsabilità individuale a quella d’equipe”; - “L’obbligo assicurativo per gli esercenti le professioni sanitarie”;
l’8 febbraio 2014 ha tenuto, in qualità di relatore, una lectio su “L’abuso di informazioni privilegiate”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme; 
l’11 e 12 aprile 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al Convegno Nazionale S.I.O.T. – F.A.M.L.I. – NUOVA A.S.C.O.T.I., con una relazione dal titolo: “Il consenso informato e sue problematiche”, Roma, Hotel Ergife Palace;
il 12 giugno 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al 46° Congresso Nazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia) svoltosi a Torino, Hotel Majestic il 12-13.06.2014, con una relazione su “Professioni sanitarie: responsabilità giuridiche, civili penali e deontologiche in Europa”; 
il 13 giugno 2014 ha partecipato, in qualità di relatore, al 1° Congresso Internazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia), 1° Congrès Transalpin, svoltosi a Turin, Hotel Majestic, 13-14.06.2014, con una relazione su “La nuova direttiva europea sulle qualifiche profesionali”; 
dal 29.11.2014 all’1.12.2015, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, presso l’Istituto Superiore Internazionali di Scienze Criminali (Siracusa). La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC President, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in cinque sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council. Si specifica che la nomina ad Esperto di Delegazioni operanti a livello internazionale è effettuata, per quanto attiene la delegazione italiana, dalla Presidenza della Commissione Interministeriale per i Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;   
ha tenuto, in qualità di relatore, il 28 Marzo 2015 o una lectio su “L’aberratio ictus”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme;
dall’11.09.2015 al 17.09.2015, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, presso l’Università di Teheran e l’Istituto di Studi Politici e Sociali (Repubblica Islamica dell’IRAN), tenendo una relazione dal titolo: “Alternative sanctions and reducing use of prison in the italian and iranian criminal justice sistem”; la Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC President,ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in cinque sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
il 26.09.2015 ha partecipato in qualità di relatore , in Expo-Milano 2015, al Convegno nazionale dal titolo “Diritto penale degli alimenti: prevenzione, precauzione e repressione in Italia ed in Europa, organizzato da Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Calabria, Fondazione “Italia Domani”, Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali, Istituto Superiore di Scienze Penalistiche, tenendo una relazione dal titolo: “Spunti critici sulla disciplina penale degli alimenti in Italia e possibili soluzioni”;
è intervenuto, in qualità di Esperto in materia di diritti umani, il 23 Ottobre 2015 al 7th Joint Meeting in pediatria e medicina dell’adolescenza sul tema “I minori nella giurisprudenza della Corte Interamericana”, Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro; E’ intervenuto, in qualità di relatore, il 24 Ottobre 2015 al XIII Congresso Nazionale della Società Italiana Sistema 118, ad una Tavola Rotonda sul tema “Aspetti di medicina legale nelle controversie sanitarie”, Squillace (CZ);
il 27 febbraio 2016 è intervenuto, in qualità di relatore,  con una relazione su “Contenzioso sulla responsabilità sanitaria.”, al VI Corso di Formazione, organizzato dalla Fondazione, in materia di responsabilità professionale medica, svoltosi presso Palazzo Fatta, in Palermo; 
ha tenuto, in qualità di relatore, l’11 Giugno 2016 una lectio su “Prevenzione e precauzione nel diritto penale degli alimenti”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme; Dal 12.09.2016 al 17.09.2016, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, al Third Meeting of Experts, The protection of human rights in the criminal justice sistem: a comaparative approach, (all.11 undecies), presso il Consiglio Superiore della Magistratura, Rome (Italy), nella Seconda Sessione dedicata a: The rights of the Accused in the Pre-Trial, Trial, and Post-Trial phases of all tipes of criminal proceedings. La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. M.Cherif Bassiouni, ISISC Emerito Presidente, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in sei sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 4.11.2016, una lectio su “Prime osservazioni sul reato di omicidio stradale”, nell’ambito del Corso di formazione professionale organizzato dall’Associazione Calabrese delle Scienze Giuridiche (con il patrocinio del Comune di Montepaone e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro); 
ha tenuto, in qualità di relatore, in Tropea (VV) il 19.11.2016, una lectio su “Il valore della Responsabilità e la Libertà di Stampa ex art.21 della Costituzione Italiana”, nell’ambito del XXIII° Corso organizzato dall’Associazione Socio Culturale Anthropos (con l’Amministrazione Comunale di Tropea, l’Associazione Amici della Fondazione Don Mottola – Tropea, l’Istituto d’Istruzione Superiore di Tropea) dal titolo “I Principi Fondamentali della Costituzione Italiana ed i Valori Universali della Persona Umana”;
ha tenuto, in qualità di relatore, in Catanzaro l’11.04.2017 presso la sala delle Culture della Provincia di Catanzaro, una lectio su “Poteri, funzioni e competenze delle commissioni Parlamentari d’Inchiesta”, nell’ambito del Corso di Formazione per i Giornalisti calabresi organizzato dall’Ordine Regionale dei Giornalisti della Calabria; 
ha presieduto ed è intervenuto in qualità di relatore (relazione dal titolo: “La promessa del dialogo: diritti umani e costituzionalismo penale italiano”) al Convegno Internazionale di Studi dal titolo “Diritti umani e crisi della tolleranza”, patrocinato dal Dottorato di Ricerca in “Teoria del diritto ed ordine giuridico europeo” del Dipartimento di Scienze storiche, giuridiche ed economiche dell’Università degli Studi “Magna Graecia”di Catanzaro e dall’Istituto Superiore di Scienze Sociali e Penalistiche, sotto alto patronato del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, della Regione Calabria (dipartimento per la programmazione comunitaria), della Provincia di Catanzaro e del Comune di Catanzaro, svoltosi a Catanzaro (Comune di Catanzaro ed Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro) il 16 ed il 17 giugno 2017;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 22.06.2018 la lezione nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme 2017/2018, dal titolo Giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo e sistemi di salvaguardia dei diritti fondamentali nell’ordinamento italiano;
dal 23.06.2018 al 27.06.2018, ha partecipato, in QUALITA’ DI COMPONENTE ESPERTO DELLA DELEGAZIONE ITALIANA, all’HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS (all.13 dodicies), presso l’Università di Teheran (Repubblica Islamica dell’IRAN). La Delegazione Italiana, presieduta dal Prof. Fausto Pocar, ha trattato il tema della comparazione dei rispettivi sistemi giudiziali in quattro sessioni, confrontandosi con la Delegazione Iraniana, presieduta dal Dr. Javad Larjani; Secretery of the Iranian Human Rights Supreme Council;
ha tenuto, in qualità di relatore, il 14.07.2018, una lezione sul tema:”Reati alimentari: prevenzione, precauzione, e repressione in Italia”  nel Master in Diritto Penale dell’Impresa e dell’Economia, (A.A. 2017-2018) dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna:
il 2.02.2019  ha tenuto una relazione dal titolo “Linee guida per la riforma dei reati alimentari”, relazione tenuta nell’ambito del Corso di Formazione permanente Difensori d’Ufficio organizzato dalla Camera Penale di Castrovillari; 
il 17.05.2019 ha tenuto una relazione dal titolo “Sull’auspicata riforma dei reati alimentari”, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme.
6)- Premi, riconoscimenti ed altre onorificenze:
nell’anno 1990 è stato vincitore della "Toga d'Onore" del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e Procuratori presso la Corte di Appello di Catanzaro.
Nell'anno 1990 è stato pure insignito del "Premio Alfredo Cantafora" quale primo classificato assoluto nel Concorso per Procuratore Legale nell'ambito delle due Corti di Appello di Catanzaro e di Reggio Calabria.
E' stato insignito nel 1997 del "Premio Nazionale Ruocco", Sezione Lavoro, "per gli alti meriti conseguiti nell'attività professionale, svolta con eccezionale correttezza e laboriosità".
Nell'ottobre 1999 è stato insignito del "Premio Speciale Ruocco", Sezione Lavoro, "per l'impegno profuso nel dare continuità alla grande tradizione forense di Catanzaro".
E’ insignito, nella edizione 2013, del “Premio Internazionale Domenico Aliquò”, “per il prestigio conseguito in ambito nazionale ed internazionale nell’esercizio della Professione Forense” nel corso della Cerimonia svoltasi in Reggio Calabria il 23.11.2013.
E’ socio, dall’Anno 2008, dell’Association Internationale de droit penal.
Nell’anno 2002 è stato insignito dell’onorificenza Vaticana di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Nell’anno 2003 è stato nominato dal Gran Magistero e dalla Luogotenenza per l’Italia Meridionale (Tirrenica) dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Delegato di Catanzaro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 27 Dicembre 2009 è stato insignito della distinzione onorifica di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 27 Dicembre 2014 è stato insignito della distinzione onorifica di Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
E’ stato insignito, nella edizione 2016, del “Premio Internazionale Pericle d’Oro per la Ricerca Scientifica”, “per il rigore logico e sistemico dell’architettura argomentativa del volume dal titolo ‘Studi in onore di Armando Veneto’, eletto dal Premio ‘Libro dell’Anno’, e per la precisione nella trattazione delle tematiche della scienza penalistica, di grande attualità ed affrontate dall’Autore con metodo robusto e dinamismo innovativo” nel corso della Cerimonia svoltasi presso il Catello di Ardore (RC) il 30.07.2016.
Con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 2 Giugno 2018 è stato insignito della distinzione onorifica di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.
7)- La partecipazione a Commissioni e/o Comitati per il conferimento di premi ed onorifi-cenze:
dall’anno 2000 è componente del Comitato d’onore per il conferimento del “Premio Nazionale Ruocco”.
E’ componente della Commissione Giudicatrice del Premio Europeo Luigi Gemelli, istituito dal Parlamento Europeo (all.22).
E’ componente del Comitato Scientifico e consigliere di amministrazione della Fondazione “Marincola-Politi”, Polo didattico del Mediterraneo, con Sede in Soverato (CZ), presso l’Istituto dei Padri Salesiani.
 E’ stato nominato, per l’Anno Rotariano 2009/2010, Co-delegato del Governatore del Distretto Rotary International 2100 per l’Azione Professionale e Gruppi Comunitari. E’ stato nominato, per l’Anno Rotariano 2009/2010, Delegato del Presidente del Rotary Catanzaro 1951 per il Premio Nazionale “Pasquale Pastore”.
E’ stato candidato, nel corso della XVII Legislatura del Parlamento Italiano, a Giudice della Corte Costituzionale dinanzi al Parlamento in Seduta Comune, giusta Resoconoto stenografico della Seduta Comune n.35 del 16.12.2015. E’ Socio Sostenitore della Fondazione “Magna Carta”, con Sede in Roma. 
E’ Socio Onorario dell’Associazione Forense Vibonese, con Sede in Vibo Valentia.
In data 28.05.2018 è stato eletto Componente del Consiglio di Disciplina dell’Associazione Nazionale Forense,Sezione di Catanzaro.
Files:
Nessun allegato disponibile


1)- Proroga del termine per le indagini preliminari: un contraddittorio da riequilibrare, in La Difesa Penale, Anno XI, gennaio-giugno, nn.ri 38-39, 1993, editore Bucalo;
2)- Proroga del termine per le indagini preliminari: il Giudice, le parti ed un con traddittorio da riequilibrare, in Giurisprudenza di Merito, Anno XXVI, fasc.li 4-5, 1994, editore Giuffrè;
3)- Processo penale e riti alternativi, in Atti del IX Convegno Regionale Forense, Palmi, 14.06.1997, p.49;
4)- Curare la vita: la risposta italiana alla droga, in Atti del Congresso Europeu "Liberalizaçao da droga: questao politica ou cientifica", 14-15-16 Abril 1999, Instituto Superior da Maia, Porto, Portugal;
5)- L'esperienza del penalista in casi di responsabilità medica e chirurgica, in Atti del XXI Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Medicina dell'Assicurazione Vita Malattia e Danni alla Persona, Copanello 5-6-7 Ottobre 2000, Roma, 2000;
  
6)- Condizione giovanile e imputabilità, in Atti del XVI Congresso Nazionale di Criminologia, Copanello 19,20,21 Settembre 2002, Roma, 2002;  
7)- La riforma del diritto penale societario e le implicazioni con il D. Lgs. n.231/01; i contenuti dell’accordo di collaborazione con Confindustria Calabria, Atti dell’Associazione degli Industriali di Vibo Valentia, 2003;
8)- Tre istituti problematici del procedimento di accertamento della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, Atti del Convegno “La Responsabilità ‘penale’ delle persone giuridiche a due anni dal D Lgs. 8 giugno 2001, n.231” svoltosi a Catanzaro il 30.10.03 per iniziativa dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, Confindustria Calabria, Comando Regionale Calabria della Guardia di Finanza.
9)- La condotta colposa in psichiatria, l’omissione di soccorso e l’abbandono di persona incapace, Atti del Convegno dal titolo Profili di responsabilità professionale dello psichiatra, Roma, 18.04.2008, editi dalla S.I.P. (Società Italiana di Psichiatria).
10)- La responsabilità penale delle persone giuridiche, relazione pubblicata sul sito internet dell’Ordine degli Avvocati di Castrovillari, 23.10.09.
11)- A ottantant’anni dalla codificazione penale. Un senso per le prospettive di codificazione,“Gli Ottant’anni del Codice Rocco” (volume collettaneo), Atti del Convegno svoltosi   il 19-20 Marzo 2010, organizzato dalla Fondazione “Bricola” e dall’Università degli Studi “Alma Mater Studiorum” di Bologna dal titolo “Gli Ottant’anni del Codice Rocco”, Bononia University Press, 2012 .
12)- Il Consenso Informato e sue problematiche, al V Corso di Formazione Sindacale, organizzato dalla Fondazione FEMOR e dalla S.I.OT. in materia di responsabilità professionale medica. La relazione è pubblicata, a cura degli enti organizzatori, unitamente agli Atti, 24-25/05/2013.
13)- L’abuso di informazioni privilegiate, nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme. La relazione è stata pubblicata, a cura degli organizzatori, sul Sito Web della Camera Penale di Lamezia Terme, 8.02.2014.
14)- Professioni sanitarie: responsabilità giuridiche, civili penali e deontologiche in Europa, nell’ambito del Corso ECM del 46° Congresso Nazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia) svoltosi a Torino, Hotel Majestic il 12-13.06.2014. La relazione è stata pubblicata, a cura dell’ente organizzatore, unitamente agli Atti del Congresso.
15)- La nuova direttiva europea sulle qualifiche profesionali, nell’ambito del 1° Congresso Internazionale AIOrAO (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia), 1° Congrès Transalpin, Turin, Hotel Majestic, 13-14.06.2014. La relazione è stata pubblicata, a cura dell’ente organizzatore, unitamente agli Atti del Congresso.
16)- L’aberratio ictus, relazione tenuta nell’ambito del Corso di Formazione della Scuola Territoriale Forense della Camera Penale di Lamezia Terme. La relazione è stata pubblicata, a cura degli organizzatori, sul Sito Web della Camera Penale di Lamezia Terme, 28.03.2015.
17)- Alternative sanctions and reducing use of prison in the italian and iranian criminal justice sistem, in HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, l’Università di Teheran e l’Istituto di Studi Politici e Sociali (Repubblica Islamica dell’IRAN), Teheran, 2015.
18)- Dialogo tra le Corti e protezione dei diritti fondamentali (Stato dell’arte dell’armonizzazione in materia penale L’Indice Penale, n.1 (gennaio-Aprile 2016).
19)- La scuola penalistica calabrese ed i compiti della scienza penale, in Volume collettaneo “Studi in onore di Armando Veneto” a cura di Nunzio Raimondi, Rubbettino, Soveria Mannelli 2015.
20)- Contenzioso sulla reponsabilità sanitaria, relazione al VI Corso di Formazione, organizzato dalla Fondazione FEMOR, in materia di responsabilità professionale medica. La relazione è pubblicata, a cura degli enti organizzatori, unitamente agli Atti, sul sito OPERA della medesima Fondazione, Palermo, Palazzo Fatta, 27/02/2016.
21)- Poteri e facoltà della difesa dell’imputato nel dibattimento penale di primo grado, in Act of THIRD MEETING OF EXPERTS, THE PROTECTION OF HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SISTEM: A COMAPARATIVE APPROACH, Rome (Italy), 12-17 September, 2016.  
22)- La promessa del dialogo: diritti umani e costituzionalismo penale italiano, Atti in corso di pubblicazione del Convegno Internazionale di Studi “Diritti umani e crisi della tolleranza”, svoltosi a Catanzaro il 16-17 giugno 2017.

23)- Comparison  between the Italian and Iranian criminal sistems o the protection of the right to a fair trial: deepening defendants’ rightsin preliminary hearing, in HUMAN RIGHTS IN THE CRIMINAL JUSTICE SYSTEM, MEETING OF ESPERTS, l’Università di Teheran e l’Istituto di Studi Politici e Sociali (Repubblica Islamica dell’IRAN), Teheran, 2018.
 24)- Diritto penale degli alimenti (a cura di Nunzio Raimondi), Scritti a margine di Expo-Milano 2015, Soveria Mannelli, 2018.  


Avv. Nunzio Raimondi:Al termine dei giorni di lezione, previo appuntamento tramite e-mail.

Files:
Nessun allegato disponibile
Avvisi:
Nessun avviso trovato

VIA S.MARIA DI MEZZOGIORNO, 3
Tel: TEL 0961 722593
FAX 0961 489693
nunzio.raimondi@unicz.it