Bilotta Bruno
Professore Ordinario di Sociologia del Diritto,  Sociologia della Devianza, Sociologia  del Mutamento Sociale.. Nell’anno 2005 è nominato professore associato di Sociologia del diritto presso l’università di Catanzaro Nell’anno 1987 è risultato vincitore nel primo concorso di Ricercatore in Sociologia Giuridica bandito in Italia dall’Università degli Studi di Reggio Calabria, Facoltà di Giurisprudenza (sede di Catanzaro). Ha avviato ricerche sulle organizzazioni burocratiche complesse e sulla condizione e la presenza femminile negli apparati pubblici in Italia, concluse con la pubblicazione di tre volumi Microprocessi di sviluppo della burocrazia italiana 1983 (2^  Ed. 2015), La condizione femminile burocratica,1984, Identità femminile e Identità burocratica,1991, oltre che di numerosi saggi. Ha avviato studi e ricerche sul tema della giustizia e del conflitto sociale, che hanno prodotto la pubblicazione di due volumi: La Giustizia e Le Giustizie, a cura di B. M.Bilotta e A. Scerbo, 1998; La Giustizia Alternativa, a cura di B.M.Bilotta e A. Scerbo, 1999. Ha proseguito ricerche sul tema del conflitto sociale, della devianza e marginalità sociale, dell´esclusione sociale, dei diritti umani, che ha prodotto numerosi volumi collettanei e due volumi monografici: Diritti Umani, Individualismo e Solidarietà (a cura di M. Della Campa, B.M. Bilotta, P.V.Gastaldi, M.L.Ghezzi), 1999; Vecchie e Nuove Povertà nell’area del Mediterraneo (a cura di M. della Campa, M.L.Ghezzi, U.Melotti), 1999; Forme Di Giustizia Tra Mutamento e Conflitto Sociale, 2003, e la II^ edizione, aggiornata e ampliata, 2008. E’ attualmente impegnato in questi stessi temi di ricerca. Membro dell´International Sociological Association. Membro aderente all’International Institute for Sociology of Law di Oñati. Membro dell’Associazione Italiana di Sociologia. Componente della Direzione Scientifica della Rivista Sociologia del Diritto. Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Teoria del Diritto e Ordine Giuridico Europeo, presso l’Università Magna Græcia. Componente del gruppo di lavoro del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale, che ha prodotto lo studio di fattibilità della ricerca interdisciplinare L’Amministrazione della Giustizia e la Società Italiana del 2000 affidata al Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale dal Consiglio Superiore della Magistratura.  E' fondatore e direttore della collana "Conflitti, Criticità e Mutamenti Sociali" della Casa Editrice Aracne. E' fondatore e direttore della collana internazionale "Logiques culturelles et Droits"  della Casa Editrice l'Harmattan-Parigi.


Full Professor of Sociology of Law, Sociology of Deviance and Social Change since 2011. In 2005, he has been appointed associate professor of Sociology of Law at the University of Catanzaro. In 1987, he won and was awarded the first Italian academic selection for a position of researcher in Legal Sociology at the University of Reggio Calabria, Law Faculty (Catanzaro Branch). He conducted research on complex bureaucratic institutions and on women’s role on the Italian public civil service, which culminated with the publication of “Microprocessi di Sviluppo della Burocrazia Italiana” (1983, 2 edition 2105), “La condizione femminile burocratica” (1984) and “Identità femminile e Identità burocratica” (1991), as well as various other specialized articles. He also conducted research and analysis on the issue of justice and social conflict, which lead to the publication of “La Giustizia e Le Giustizie” (B. M.Bilotta e A. Scerbo, eds, 1998) and “La Giustizia Alternativa” (B.M.Bilotta e A. Scerbo, eds, 1999). Thereafter, he continued his research on issues involving social conflict, deviance and marginalization, social exclusion and human rights, publishing “Diritti Umani, Individualismo e Solidarietà” (M. Della Campa, B.M. Bilotta, P.V.Gastaldi, M.L.Ghezzi, eds, 1999),  “Vecchie e Nuove Povertà nell’area del Mediterraneo (M. della Campa, M.L.Ghezzi, U.Melotti, eds, 1999) and “Forme Di Giustizia Tra Mutamento e Conflitto Sociale (First Edition, 2003,  and Second Edition, 2008). Presently, he continues his research on these topics. He is a member of the International Sociological Association, of the International Institute for Sociology of Law of Oñati and of the Italian Association of Sociology. He is also part of the board of scientific editors of the review “Rivista Sociologia del Diritto”. He is a member of the board of professors for the doctoral course on Theory of Laws and European Judicial Order at the University of Magna Grecia. He is also a member of the working group of the Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale (“National Center for Prevention and Social Defence”) which produced the interdisciplinary empirical study “L’Amministrazione della Giustizia e la Società Italiana del 2000” for the Italian Consiglio Superiore della Magistratura (“Supreme Council of Magistracy”).  







Professore Ordinario di Sociologia del Diritto,  Sociologia della Devianza, Sociologia  del Mutamento Sociale.. Nell’anno 2005 è nominato professore associato di Sociologia del diritto presso l’università di Catanzaro Nell’anno 1987 è risultato vincitore nel primo concorso di Ricercatore in Sociologia Giuridica bandito in Italia dall’Università degli Studi di Reggio Calabria, Facoltà di Giurisprudenza (sede di Catanzaro). Ha avviato ricerche sulle organizzazioni burocratiche complesse e sulla condizione e la presenza femminile negli apparati pubblici in Italia, concluse con la pubblicazione di tre volumi Microprocessi di sviluppo della burocrazia italiana 1983 (2^  Ed. 2015), La condizione femminile burocratica,1984, Identità femminile e Identità burocratica,1991, oltre che di numerosi saggi. Ha avviato studi e ricerche sul tema della giustizia e del conflitto sociale, che hanno prodotto la pubblicazione di due volumi: La Giustizia e Le Giustizie, a cura di B. M.Bilotta e A. Scerbo, 1998; La Giustizia Alternativa, a cura di B.M.Bilotta e A. Scerbo, 1999. Ha proseguito ricerche sul tema del conflitto sociale, della devianza e marginalità sociale, dell´esclusione sociale, dei diritti umani, che ha prodotto numerosi volumi collettanei e due volumi monografici: Diritti Umani, Individualismo e Solidarietà (a cura di M. Della Campa, B.M. Bilotta, P.V.Gastaldi, M.L.Ghezzi), 1999; Vecchie e Nuove Povertà nell’area del Mediterraneo (a cura di M. della Campa, M.L.Ghezzi, U.Melotti), 1999; Forme Di Giustizia Tra Mutamento e Conflitto Sociale, 2003, e la II^ edizione, aggiornata e ampliata, 2008. E’ attualmente impegnato in questi stessi temi di ricerca. Membro dell´International Sociological Association. Membro aderente all’International Institute for Sociology of Law di Oñati. Membro dell’Associazione Italiana di Sociologia. Componente della Direzione Scientifica della Rivista Sociologia del Diritto. Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Teoria del Diritto e Ordine Giuridico Europeo, presso l’Università Magna Græcia. Componente del gruppo di lavoro del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale, che ha prodotto lo studio di fattibilità della ricerca interdisciplinare L’Amministrazione della Giustizia e la Società Italiana del 2000 affidata al Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale dal Consiglio Superiore della Magistratura.  E' fondatore e direttore della collana "Conflitti, Criticità e Mutamenti Sociali" della Casa Editrice Aracne. E' fondatore e direttore della collana internazionale "Logiques culturelles et Droits"  della Casa Editrice l'Harmattan-Parigi.


Full Professor of Sociology of Law, Sociology of Deviance and Social Change since 2011. In 2005, he has been appointed associate professor of Sociology of Law at the University of Catanzaro. In 1987, he won and was awarded the first Italian academic selection for a position of researcher in Legal Sociology at the University of Reggio Calabria, Law Faculty (Catanzaro Branch). He conducted research on complex bureaucratic institutions and on women’s role on the Italian public civil service, which culminated with the publication of “Microprocessi di Sviluppo della Burocrazia Italiana” (1983, 2 edition 2105), “La condizione femminile burocratica” (1984) and “Identità femminile e Identità burocratica” (1991), as well as various other specialized articles. He also conducted research and analysis on the issue of justice and social conflict, which lead to the publication of “La Giustizia e Le Giustizie” (B. M.Bilotta e A. Scerbo, eds, 1998) and “La Giustizia Alternativa” (B.M.Bilotta e A. Scerbo, eds, 1999). Thereafter, he continued his research on issues involving social conflict, deviance and marginalization, social exclusion and human rights, publishing “Diritti Umani, Individualismo e Solidarietà” (M. Della Campa, B.M. Bilotta, P.V.Gastaldi, M.L.Ghezzi, eds, 1999),  “Vecchie e Nuove Povertà nell’area del Mediterraneo (M. della Campa, M.L.Ghezzi, U.Melotti, eds, 1999) and “Forme Di Giustizia Tra Mutamento e Conflitto Sociale (First Edition, 2003,  and Second Edition, 2008). Presently, he continues his research on these topics. He is a member of the International Sociological Association, of the International Institute for Sociology of Law of Oñati and of the Italian Association of Sociology. He is also part of the board of scientific editors of the review “Rivista Sociologia del Diritto”. He is a member of the board of professors for the doctoral course on Theory of Laws and European Judicial Order at the University of Magna Grecia. He is also a member of the working group of the Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale (“National Center for Prevention and Social Defence”) which produced the interdisciplinary empirical study “L’Amministrazione della Giustizia e la Società Italiana del 2000” for the Italian Consiglio Superiore della Magistratura (“Supreme Council of Magistracy”).  






Files:
Nessun allegato disponibile



Files:
Nessun allegato disponibile
Avvisi:

Tel: numero telefonico 0961-369.4961
brunobilotta@unicz.it