Barone Adesi Giorgio
Giorgio Barone Adesi nato il 4-8-1947 a Reggio Calabria, ha ivi frequentato il liceo classico e, di seguito, ha conseguito a Roma: la Laurea in Giurisprudenza, nel 1971, guidato nella elaborazione della tesi, sul diritto ecclesiastico nel Codice di Giustiniano, dal prof. Edoardo Volterra che lo ha avviato alle indagini successive come borsista dell’Accademia dei Lincei e, di seguito, contrattista e ricercatore nell’Istituto di Diritto Romano dell’Università di Roma “La Sapienza” dove ha conseguito la specializzazione in Diritto Romano e Diritti dell’antico Oriente Mediterraneo, il baccalaureato in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana e la Licenza in Sacra Teologia presso la Pontificia Università ”Angelicum”. Professore associato di Esegesi delle Fonti del Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari dal 1992 al 1994; professore straordinario di Istituzioni di Diritto Romano e Direttore dell’Istituto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trieste dal 1994 al 2000; dal 2000 al 2017 è stato ordinario di Diritto Romano e di Diritto Bizantino presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro dove è stato anche Direttore del Dipartimento dell’Organizzazione pubblica, Economia e Società e della Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza. Durante le ricerche, incentrate sulla legislazione religiosa nell’impero romano e sulle codificazioni tardoantiche, ha trascorso periodi di studio in biblioteche in Inghilterra (Oxford), Germania (Berlin, Goettingen, Freiburg), Stati Uniti (Berkley) oltre che a Mosca e al Monte Athos.
Oltre alle seguenti monografie:
1)   Monachesimo Ortodosso di Oriente e Diritto Romano nella Tarda Antichità, Milano 1989.
2)   L’età della Lex Dei, Napoli 1992.
3)   Ricerche sui corpora normativi dell’impero romano. 1- I corpora degli iura tardoimperiali, Torino 1998.    
Altri contributi :
Intorno ad una costituzione di Teodosio II, in  Rivista Italiana per le Scienze Giuridiche 18, serie III 1974, pp.45-77.
Primi tentativi di Teodosio il Grande per l’unità religiosa dell’Impero,in Atti dell’Accademia Romanistica Costantiniana (= AARC) 3, Perugia  1979, pp.47-55.
Il ruolo sociale dei patrimoni ecclesiastici nel Codice Teodosiano, in Bullettino dell’Istituto di Diritto Romano (=BIDR) 83, 1980 pp.221-245.
Agiografia italo-greca e confini dell’Impero Romano, in Popoli e spazio romano tra diritto e profezia, in Da Roma alla Terza Roma, in Atti del III Seminario Internazionale di Studi Storici, Roma 1983, Roma 1986, pp. 401-408.
Eresie “sociali” e inquisizione teodosiana, in AARC 6, Perugia Citta di Castello 1986, pp.119-166.
Favor liberorum’ e ‘veterum legum moderamen‘, in AARC 7, Napoli 1988, pp. 433-457.
Il sistema giustinianeo delle proprietà ecclesiastiche, in La proprietà e le proprietà, a cura di E. Cortese), Milano 1988, pp. 75-120.
‘Servi fugitivi in ecclesia‘. Indirizzi cristiani e legislazione imperale, AARC 8, Napoli 1990, pp. 695 -741.
Dal dibattito cristiano sulla destinazione dei beni economici alla configurazione in termini di persona delle venerabiles domus destinate piis causis, in in AARC 9, 1993, 231-265.
Osservazioni preliminari sulla  tradizione ecclesiastica della legislazione tardoimperiale, in AARC 10, Napoli 1995, pp. 391-400.
L’urbanizzazione episcopale nella legislazione tardoimperiale, in, L’eveque dans la cité du IV e du Ve siecle. Image et autorité. Actes de la table ronde organisée par l’Institut Patristique Augustinienum et l’Ecole francais de Rome (Rome 1 et 2 décembre 1995, Rome  1998 (a cura di E.Rebillard et C. Sotinel, pp. 49-58. Eusebeia ed amministrazione della giustizia nella tarda antichità, in Studi Talamanca 1,  Milano 2001, pp.195-201. Legittimazione e limiti di vigenza dell'ordinamento canonico dell’impero romano, in XIV Colloquio Giuridico Internazionale Romanistico-Canonistico, Roma 2012, pp.  319-336. Istanze servili alle libertates: alle origini della disciplina costantiniana de his qui in ecclesiis manumituntur, in Iuris Antiqui Historia 5, Palermo  2013, pp. 89-120. Religio e polifunzionalità della pena tardoantica, in La funzione della pena  in prospettiva storica e attuale, Convegno della Società Italiana di Storia del Diritto, Brescia 18-19 ottobre 2009, a cura di A. Calore e A. Sciumé, Milano 2013,  pp.33-91. Gli ortodossi in Sicilia e in Calabria tra passato e presente, in Minoranze religiose in Sicilia e nel mezzogiorno. Ebrei. Ortodossi. Protestanti, (a cura di G. Costanzo e S. Gagliano) Milano 2014, pp. 11-39. Libertà religiosa e convivenza delle religioni: nell’”editto di Milano” e negli indirizzi legislativi costantiniani, in Da Costantino a oggi. La libera convivenza delle religioni. Atti del Seminario Interdisciplinare nel 1700 anniversario dell’Editto di Milano (Torino 24 ottobre 2013), a cura di I. Zuanazzi , Napoli 2015, pp.11-40. Cittadinanza e religione nell’Europa ortodossa, in Quaderni di Diritto e Politica Ecclesiastica 1, 2016 pp. 139 – 51.  


Giorgio Barone Adesi nato il 4-8-1947 a Reggio Calabria, ha ivi frequentato il liceo classico e, di seguito, ha conseguito a Roma: la Laurea in Giurisprudenza, nel 1971, guidato nella elaborazione della tesi, sul diritto ecclesiastico nel Codice di Giustiniano, dal prof. Edoardo Volterra che lo ha avviato alle indagini successive come borsista dell’Accademia dei Lincei e, di seguito, contrattista e ricercatore nell’Istituto di Diritto Romano dell’Università di Roma “La Sapienza” dove ha conseguito la specializzazione in Diritto Romano e Diritti dell’antico Oriente Mediterraneo, il baccalaureato in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana e la Licenza in Sacra Teologia presso la Pontificia Università ”Angelicum”. Professore associato di Esegesi delle Fonti del Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari dal 1992 al 1994; professore straordinario di Istituzioni di Diritto Romano e Direttore dell’Istituto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trieste dal 1994 al 2000; dal 2000 al 2017 è stato ordinario di Diritto Romano e di Diritto Bizantino presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro dove è stato anche Direttore del Dipartimento dell’Organizzazione pubblica, Economia e Società e della Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza. Durante le ricerche, incentrate sulla legislazione religiosa nell’impero romano e sulle codificazioni tardoantiche, ha trascorso periodi di studio in biblioteche in Inghilterra (Oxford), Germania (Berlin, Goettingen, Freiburg), Stati Uniti (Berkley) oltre che a Mosca e al Monte Athos.
Oltre alle seguenti monografie:
1)   Monachesimo Ortodosso di Oriente e Diritto Romano nella Tarda Antichità, Milano 1989.
2)   L’età della Lex Dei, Napoli 1992.
3)   Ricerche sui corpora normativi dell’impero romano. 1- I corpora degli iura tardoimperiali, Torino 1998.    
Altri contributi :
Intorno ad una costituzione di Teodosio II, in  Rivista Italiana per le Scienze Giuridiche 18, serie III 1974, pp.45-77.
Primi tentativi di Teodosio il Grande per l’unità religiosa dell’Impero,in Atti dell’Accademia Romanistica Costantiniana (= AARC) 3, Perugia  1979, pp.47-55.
Il ruolo sociale dei patrimoni ecclesiastici nel Codice Teodosiano, in Bullettino dell’Istituto di Diritto Romano (=BIDR) 83, 1980 pp.221-245.
Agiografia italo-greca e confini dell’Impero Romano, in Popoli e spazio romano tra diritto e profezia, in Da Roma alla Terza Roma, in Atti del III Seminario Internazionale di Studi Storici, Roma 1983, Roma 1986, pp. 401-408.
Eresie “sociali” e inquisizione teodosiana, in AARC 6, Perugia Citta di Castello 1986, pp.119-166.
Favor liberorum’ e ‘veterum legum moderamen‘, in AARC 7, Napoli 1988, pp. 433-457.
Il sistema giustinianeo delle proprietà ecclesiastiche, in La proprietà e le proprietà, a cura di E. Cortese), Milano 1988, pp. 75-120.
‘Servi fugitivi in ecclesia‘. Indirizzi cristiani e legislazione imperale, AARC 8, Napoli 1990, pp. 695 -741.
Dal dibattito cristiano sulla destinazione dei beni economici alla configurazione in termini di persona delle venerabiles domus destinate piis causis, in in AARC 9, 1993, 231-265.
Osservazioni preliminari sulla  tradizione ecclesiastica della legislazione tardoimperiale, in AARC 10, Napoli 1995, pp. 391-400.
L’urbanizzazione episcopale nella legislazione tardoimperiale, in, L’eveque dans la cité du IV e du Ve siecle. Image et autorité. Actes de la table ronde organisée par l’Institut Patristique Augustinienum et l’Ecole francais de Rome (Rome 1 et 2 décembre 1995, Rome  1998 (a cura di E.Rebillard et C. Sotinel, pp. 49-58. Eusebeia ed amministrazione della giustizia nella tarda antichità, in Studi Talamanca 1,  Milano 2001, pp.195-201. Legittimazione e limiti di vigenza dell'ordinamento canonico dell’impero romano, in XIV Colloquio Giuridico Internazionale Romanistico-Canonistico, Roma 2012, pp.  319-336. Istanze servili alle libertates: alle origini della disciplina costantiniana de his qui in ecclesiis manumituntur, in Iuris Antiqui Historia 5, Palermo  2013, pp. 89-120. Religio e polifunzionalità della pena tardoantica, in La funzione della pena  in prospettiva storica e attuale, Convegno della Società Italiana di Storia del Diritto, Brescia 18-19 ottobre 2009, a cura di A. Calore e A. Sciumé, Milano 2013,  pp.33-91. Gli ortodossi in Sicilia e in Calabria tra passato e presente, in Minoranze religiose in Sicilia e nel mezzogiorno. Ebrei. Ortodossi. Protestanti, (a cura di G. Costanzo e S. Gagliano) Milano 2014, pp. 11-39. Libertà religiosa e convivenza delle religioni: nell’”editto di Milano” e negli indirizzi legislativi costantiniani, in Da Costantino a oggi. La libera convivenza delle religioni. Atti del Seminario Interdisciplinare nel 1700 anniversario dell’Editto di Milano (Torino 24 ottobre 2013), a cura di I. Zuanazzi , Napoli 2015, pp.11-40. Cittadinanza e religione nell’Europa ortodossa, in Quaderni di Diritto e Politica Ecclesiastica 1, 2016 pp. 139 – 51.  

Files:
Nessun allegato disponibile



Orario di ricevimento: Il ricevimento si terrà dopo le lezioni.

Files:
Nessun allegato disponibile
Avvisi:
Nessun avviso trovato

Tel: Numeri di telefono: uff. 09613694935;
g.baroneadesi@gmail.com